Qual è il ruolo di una Wedding Planner

11 Gennaio 2018

Qual è il ruolo di una wedding planner? Care amiche oggi voglio spiegarvi tutto ciò che riguarda il mondo delle wedding planner. In realtà ancora non esiste un riconoscimento effettivo in Italia per la professione della wedding planner, perché questa professione è stata importata dalla cultura inglese, in cui il termine indica il ruolo di colei che si occupa di tutti gli aspetti relativi all’organizzazione del matrimonio, seguendo la coppia dal principio alla fine della cerimonia.

Vorrei definirla una consulente di matrimonio, perché effettivamente la wedding planner segue la coppia dal momento in cui decidono la data per il loro matrimonio, e da quel momento avranno un rapporto simbiotico per tutte le scelte che ne deriveranno in relazione alle nozze.

Sempre più spesso sento delle dichiarazioni imprecise ed errate in merito a questo ruolo, perché il mondo delle wedding planner è ancora del tutto sconosciuto nella cultura italiana, quindi è stato molto difficile adattarsi al mercato italiano quasi sempre formato da coppie autonome che amano organizzare il loro matrimonio nei minimi dettagli, piuttosto che delegare questo compito ad una terza persona, senza capire la vera importanza di una professionista che potrebbe semplificarvi il lavoro ed il tempo a vostra disposizione.

Ma di cosa si occupa realmente una wedding planner?

Care amiche una wedding planner è una figura professionale qualificata al vostro servizio, pronta a supportarvi, consigliarvi e aiutarvi nei momenti di sconforto e stress; avrete più tempo per dedicarvi alla parte più bella dell’organizzazione del matrimonio, come ad esempio assaggiare il menù, provare gli abiti da sposa, fare le prove per il make up e l’acconciatura che più si adatta ai vostri gusti.

Quindi la wedding planner si occupa di tutta la parte più burocratica per la ricerca dei documenti necessari, l’allestimento in chiesa e location, la preparazione di libretti ed eventuali gadget per la chiesa, la realizzazione di bomboniere e segnaposti e tutte le idee più creative che può proporre agli sposi, ad esempio i vari cadeaux de mariages, il tableau, la confettata. Ma anche il recall fornitori, l’invio degli inviti di matrimonio agli ospiti, l’organizzazione degli spostamenti ed il coordinamento totale di tutto il matrimonio.
Il punto più importante sarà il fatto di rispettare in pieno il budget che voi sposi avete messo a disposizione inizialmente, che dovrà essere mantenuto senza fare spese inaspettate e diverrà il punto di riferimento per qualsiasi vostra domanda e richiesta.

La wedding planner può essere in grado di risparmiare su alcuni dettagli delle nozze, grazie ai supporti di alcuni fornitori fissi per tutti i servizi necessari, una wedding planner vi potrà garantire un’accurata selezione e vantaggi che alle singole coppie di sposi sarebbero negati.

La vostra giornata speciale sarà gestita interamente dalla consulente di nozze, che insieme a voi delineerà tutti i tempi coordinando anche i vari fornitori per evitare che possa crearsi qualche inconveniente durante la cerimonia, nel caso in cui dovesse succedere questo, la wedding planner sarà in grado di utilizzare qualsiasi metodo a sua disposizione per risolvere quegli inconvenienti, affinché gli sposi si potranno godere a pieno il loro giorno.

Una brava wedding planner deve riuscire ad interpretare le varie esigenze dei clienti, consigliandolo al meglio nel caso in cui gli lasci libera scelta. Il primo appuntamento di solito consiste in una chiacchierata formale con cui verranno illustrati tutti i servizi disponibili e i pacchetti da poter realizzare, si inizia a discutere il tipo di matrimonio che il cliente vorrebbe.

La wedding planner può offrire due tipi di servizi:

  1. Nel primo caso assiste gli sposi curando tutta la parte logistica il giorno stesso delle nozze (coordinamento)
  2. Nel secondo caso invece avviene una pianificazione iniziale che coinvolge tanti più aspetti, quindi si parla di “full service” perché si stabilisce un budget iniziale da cui partire per organizzare tutto il resto.

Tutti i pacchetti però possono essere personalizzati in base alle esigenze degli sposi, quindi verrà concordato tutto con la firma di un contratto ed il pagamento di una caparra da parte del cliente.

 

Voglio consigliarvi i tanti i motivi per poter scegliere la professionalità di una wedding planner:

  • L’esperienza della wedding planner può garantire agli sposi una fiducia verso i fornitori professionisti rispetto il budget stabilito;
  • L’aiuto di una wedding planner con il suo staff qualificato dà la possibilità agli sposi di non prendersi ansie e godersi il giorno delle nozze a pieno.

Queste sono le principali mansioni di una wedding planner professionista durante la fasi di preparativi alle nozze, quindi se lavorate e non avete molto tempo a disposizione, se non riuscite a gestire l’ansia e lo stress pre-matrimoniale non vi resta che affidarvi ad essa e godervi il matrimonio fin dal principio.

Sono sempre di più quelle persone che si autoproclamano wedding planner, solo per il fatto di aver organizzato il matrimonio della testimone, per aver suggerito uno stile di matrimonio alla sorella, piuttosto che aver consigliato l’uso di peonie al posto delle rose, ed anche solo per la convinzione di dire: “Anche io ho gusto e stile, potrei essere una wedding planner!” .

Ormai sembra quasi ridicolo confrontarsi con questi commenti poco credibili, ma purtroppo il mondo delle wedding planner è saturo di tutte queste persone che sminuiscono la vera professione di chi la esercita nel migliore dei modi, con la consapevolezza di aver investito del tempo, denaro e fatica, ma soprattutto passione e dedizione.

Ecco perché a volte risulta difficile dare credibilità alle vere professioniste del settore, convinti del fatto che sia un costo del tutto superfluo per qualcosa che si può fare anche da soli.

Certo potreste fare tutto da soli, ma come in tutte le cose affidarsi ad un professionista è sempre la scelta migliore per varie ragioni:

  1. Documenti burocratici: la Wedding Planner si fa carico dell’espletamento di tutte le attività burocratiche e vi aiuterà per ciò che non sapete, accorciando i tempi.
  2. Fornitori: vi consiglierà i migliori esperti del settore, anche in base al budget che avete fissato all’inizio. Sarà in grado di coordinare tutti i fornitori rispettando le tempistiche e riducendo tutti i costi.

Sarà una figura presente il giorno delle nozze come coordinatrice e supporto per qualsiasi problema che dovesse sorgere e sarà l’unica in grado di mantenere sempre la mente lucida affinché ci sia sempre la risoluzione di un eventuale problema.

Quando una wedding planner inizia ad avere successo, può decidere di intraprendere questa strada affiancandosi a delle wedding planners già affermate, sfruttando la loro esperienza, perfezionandosi con qualche corso di aggiornamento scegliendo tra i più affidabili, ma soprattutto con tanta esperienza. 

Una finta wedding planner può essere smascherata in modo molto semplice e veloce, proprio perché facendo una breve ricerca sul suo profilo lavorativo non si riesce a trovare nulla di concreto, quindi questo già mostra una mancata esperienza e sincerità; ma anche il fatto di non aver mai stipulato un contratto lavorativo dimostra la mancata fiducia da affidarle.

Sempre più spesso ho notato che nel settore si rincorrono dei veri e propri casi di furti dei lavori che sono stati svolti da veri professionisti, che poi vengono spacciati come lavori propri principalmente per ingigantire la loro qualità, anche se in realtà non gli appartengono.

Quindi è molto importante che prima di scegliere una wedding planner, vi informate sui lavori che sono stati realizzati, sugli attestati professionali che hanno ottenuto, sui corsi formativi seguiti, su qualsiasi materiale possa dimostrare le competenze di coloro che si proclamano wedding planner.

Come si diventa wedding planner? Non si richiedono particolari titoli di studio e non c’è un albo professionale in cui si deve fare l’iscrizione, basta seguire i corsi che vengono messi a disposizione in questo settore, ovviamente affidandosi a quelli più competitivi e reali, ad esempio quello di Enzo Miccio, o quello di Silvia dei Fiori, specializzati in addobbi floreali, o addirittura seguire un corso di studi presso l’università Bocconi di Milano e di Bologna presso i corsi di laurea e Master in Management e Organizzazione di eventi. È importante tenersi sempre aggiornati sulle tematiche relative le nozze, seguire le tendenze proposte ogni anno, avere ottime capacità relazionali con la gente, avere in generale capacità di problem solving e soprattutto tanta creatività. 

Spesso la wedding planner si deve confrontare con delle coppie particolarmente esigenti o perennemente insoddisfatte, è proprio qui che si testa la professionalità della wedding, nel modo in cui riesce a mediare e trovare la soluzione per il proprio cliente.

I clienti partono già prevenuti nella scelta di una wedding planner perché pensano di dover pagare cifre molto alte ed esagerate per il lavoro svolto, ma una brava wedding planner saprà far rientrare il suo guadagno nel budget che gli sposi mettono a disposizione per il matrimonio. Paradossalmente consiglio di affidarsi ad una wedding planner proprio nel caso in cui ci siano difficoltà finanziarie che creano problemi durante la fase di organizzazione delle nozze. Quindi la wedding planner saprà realizzare il matrimonio dei vostri sogni senza alcuna rinuncia, ma soprattutto avrà una visione globale ditutti gli elementi utili a realizzare il vostro giorno più importante.

Quindi per voi future spose, se la scelta di organizzare un matrimonio vi crea ansie e stress, affidatevi alla consulenza di una wedding planner ed il vostro giorno di nozze diventerà un sogno indimenticabile.

Condividi
Total: