I segreti per un Bridal Shower da sogno.

20 Dicembre 2017

Il compito di una Wedding Planner è anche quello di curare nei minimi dettagli un “Bridal Shower” pur avendo a disposizione un budget ristretto deve garantire un obiettivo eccellente che sia riconosciuto da tutti.
Cos’è il “Bridal Shower”?
Letteralmente il termine “Bridal Shower” indica una festa in cui i futuri sposi ricevono da parenti e amici attenzioni, ma soprattutto regali fisici o economici. Storicamente nasce intorno al XVI o XVII secolo nella cultura anglosassone, diffuso anche negli Usa, in Canada e Australia. Questa festa oggi sembra essere stata ripresa dalla cultura europea per sostituire il comune “addio al celibato o nubilato” degli sposi.
Anche se c’è una differenza da far notare subito, sicuramente il modo in cui si svolge la festa e cioè se nella cultura anglosassone la tradizione vuole garantire beni e finanze alla coppia affinché il matrimonio abbia una sicurezza ad essere celebrato, nella tradizione europea non esistono regali fisici ne economici durante questa serata, ma gli sposi sono vittime di scherzi e giochi, tanto da far dimenticare l’ansia e l’emozione per la celebrazione delle nozze per una sera.
Un obiettivo in comune è il fatto di dedicare ampio spazio agli sposi proprio per farli sentire importanti e coccolati durante il loro percorso di nozze.



Come organizzare un Bridal Shower?
Nelle vesti di Wedding Planner mi sento di dare alcuni consigli su come poter organizzare un particolare Bridal Shower.
1. È molto importante scegliere una location in cui poter realizzare il tutto, che sia la casa della sposa, delle amiche o della testimone non ha importanza, l’unica cosa che conta è far sentire la sposa sempre a suo agio. Si può scegliere anche un locale, un ristorante o un spazio in cui c’è la possibilità di ballare e cantare. Ovviamente prima è necessario avere una lista degli invitati che anche in questo caso possono essere scelti direttamente dalla sposa oppure essere invitate dalle testimoni o dalla sorella della sposa nel caso in cui fosse tutto una sorpresa, assecondando sempre i desideri della sposa.
La scelta degli invitati varia anche a seconda del budget perché ovviamente sarebbe bello poter estendere l’invito a tutte le amiche o colleghe di lavoro della sposa ma tutto dipende dalla disponibilità economica che si ha.
2. Dopo aver stilato la lista degli invitati è necessario preparare dei veri biglietti di invito alla festa che saranno mandati appositamente in anticipo.
Fondamentale è la scelta del tema che può seguire lo stesso del matrimonio o variare, anche in questo caso però il tema scelto dovrà essere la colonna portante di tutta la festa.
Seguendo il budget gli inviti possono essere realizzati anche a casa, oppure inviati anche tramite mail elettronica, l’importante è che tutti i dettagli siano curati per bene.

 



3. La festa deve rispecchiare completamente la sposa, seguendo i suoi gusti e le sue passioni si deve valorizza a pieno la sua personalità, soprattutto nella scelta del tema che di conseguenza porta con se anche la scelta tecnica della musica. Sicuramente in quasi tutti i Bridal Shower non mancherà un tocco di bianco, simbolo di purezza matrimoniale e le tonalità rosa pastello o verde greenery che sono alla base di qualsiasi allestimento matrimoniale.
Il colore principale che verrà scelto dovrà essere utilizzato quindi per tutti gli elementi, cioè: gli inviti, le bomboniere, i vari allestimenti e anche gli abiti degli invitati devono essere coordinati al tema stabilito.

 

4. Non bisogna sottovalutare il fatto che è una festa dedicata alla sposa e quindi ovviamente lei è obbligata a non pagare nulla. Tutte le spese verranno suddivise tra coloro che hanno organizzato la festa e in particolar modo dalle testimoni, sorella della sposa o damigelle d’onore nel caso in cui ci siano, che dovranno farsi carico anche dei riscontri positivi o negativi a seguito della festa. È necessario organizzare tutto il profilo economico prima, per evitare che possibili disguidi possano rovinare la festa. Ed è prorpio questo il momento in cui la Wedding Planner in quanto guida di tutto il matrimonio si fa carico di tutte le responsabilità della festa, seguendo tutto nei minimi dettagli per evitare di dimenticare qualcosa o trascurare un aspetto piuttosto che eccedere in qualche dettaglio. Soprattutto perché la festa è dedicata principalmente alla sposa, ma le amiche sono indispensabili per festeggiare e gioire per il futuro della loro amica.

5. Il Bridal Shower è una festa in cui non può mancare sicuramente il cibo, elemento di fondamentale importanza che permette alla sposa e alle amiche e testimoni un altro momento di condivisione. Si può scegliere di bere una tazza di tè, oppure si può proporre alla sposa di fare un dolce che sia una torta o dei biscotti tutti insieme.
Se il Bridal Shower si svolge di mattina si può proporre un brunch, se invece verrà svolta nel pomeriggio conviene seguire un menù salato con stuzzicherie, cocktail e aperitivo. Il tavolo del buffet dovrà essere coordinato con il tema ed essere in armonia con i colori della festa quindi curato nei minimi dettagli.

6. Non bisogna dimenticare di dover dare un piccolo pensierino in segno di ringraziamento alle ospiti che hanno partecipato alla festa. Quindi si possono creare dei piccoli cadeaux da dare alle nostre ospiti quando finisce la festa.
Sono piccoli regali che possono essere creati con creatività anche a mano, o scegliere oggetti di cosmetica femminile che sono sempre ben accetti dalle donne, specchietti da borsa, profumini o creme corpo. E perché no anche un piccolo omaggio floreale può essere un’idea semplice e carina.



 

 

 

 

 

 

 

Questi semplici consigli potranno essere utili per organizzare un Bridal Shower da sogno prima del vostro grande giorno, ma se avete bisogno di ulteriori spunti e idee geniali affidatevi alla vostra wedding planner di fiducia che pensarà a realizzare un Bridal shower davvero indimenticabile!

Condividi
Total: